Consigli di fine maggio / inizio giugno: cosa piantare

E’ una stagione bellissima, si può colorare il giardino con ogni tipo di fiore, da piantare nelle bordure, nelle aiuole, nei vasi sospesi. Ricordiamoci di tagliare il prato e curare le rose, difendendole dal ragnetto rosso e dagli afidi. Le piante annuali sono ideali per pare colore al giardino. In primavera se ne trovano di ogni tipo. Per il trapianto bisogna scegliere un’orario del pomiriggio non troppo assolato, preparare il terreno pulendo ogni traccia di vecchie radici e sassi, preparare la buchetta un po’ più grande e un po’ più profonda del pane di terra che deve contenere, e versare sul fondo della ghiaia per facilitare il drenaggio.

Oramai la temperatura si è stabilizzata, portiamo fuori le piante, non c’è più pericolo che la temperatura scenda troppo. Scegliamo una posizione riparata dalle intemperie, anche dal sole diretto. Con l’occasione si può anche cambiare vaso oppure il primo strato di terra, per dare alle piante il nutrimento nuovo.

Anche per i fiori come il fiordaliso, il papavero, la primula, la campanella digitale, il nontiscordardime, la violaciocca e il ribes in maggio è il momento della semina all’aperto.

Concimare le tropicali, nebulizzare con acqua fresca le specie a foglia liscia

Trapiantare all’aperto con tutto il pane di terra basilico, prezzemolo, carote. Mettere a dimora anche le talee delle dalie e dei crisantemi, facendo attenzione che questi siano dotati di almeno una gemma (detta anche occhio).

Bisogna eliminare anche con regolarità i fiori appassiti di gerani, petunie e surfinie, così continueranno a fiorire.

Mettere anche a dimora le bulbose a fioritura estiva, come la begonia, la dalia, il giglio e l’amarillis.

Si taglia periodicamente il prato, e se non è di un bel verde si può ripetere la concimazione primaverile.

Terminare la piantagione dell’ulivo verso la fine di questo mese. Si spallonano l’actinidia e l’ulivo. Quest’ultimo va anche potato sui rami che hanno prodotto.

Rinvasiamo anche le cacatacee, moltiplichiamo il ficus e la dieffenbachia. Se il vaso dell’oleandro è piccolo bisogna sostituire il vaso oppure rinnovare il terriccio, annaffiare e fornire fertilizzante per fiori e piante con regolarità

1 Commento

  1. Salve a tutti, quest’inverno a causa del grande freddo le mie piante di limone hanno perso tutte le foglie, nel periodo di maggio le ho drasticamente potate. Adesso stanno nascendo nuove foglie dal basso a salire, ma la parte apicale rimane nuda devo attendere o i rami vanno tagliati ? Inoltre vorrei sapere questi nuovi rami cresciuti sono polloni? Grazie!

Insersci Domanda / Commento

Il tuo indirizzo email non viene pubblicato.


*


Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.