Il mirto australiano, ideale per siepi e.. per il miele!

Il leptospermum è una pianta da cui si può ricavare il miele che, secondo uno studio della Queensland Alliance for Agriculture and Food Innovation, è il più potente al mondo per quanto riguarda l’efficacia antibatterica. Ricavato all’albero del mirto, verrà utilizzato per trattare quelle infezioni batteriche resistenti agli antibiotici classici, che si sviluppano nelle case di cura e negli ospedali.

Questa pianta si trova in commercio come pianta in vaso frondosa o come alberello. Può crescere come arbusto di 30 centimetri di altezza o come alberello di 10 metri di altezza. Le foglie sono perenni, verdi oppure rosso bronzo e hanno la punta stretta e pungente. I fiori sono di colore bianco, rosa o rosso. La fioritura avviene da maggio a giugno. Può essere coltivato, oltre che per il miele, anche per realizzare delle bordure e delle siepi.

Esposizione in pieno sole, e la terra da coltivazione è quella dei rododendri. Annaffiare in abbondanza durante il periodo di crescita con acqua tenera: la pianta perde le foglie se la zolla è secca.

Durante l’inverno ha bisogno di un luogo luminoso, fresco e ventilato. Trapiantare in marzo, moltiplicare attraverso i semi in primavera o per talee apicali erbacee in marzo, aprile o aagosto. Cimare spesso.

Concimare fino ad agosto e ogni 2 settimane, aggiungere concime per rododendri all’acqua dell’innaffiatura. Potare dopo la fioritura. Non sono frequenti i parassiti.

4 pensieri riguardo “Il mirto australiano, ideale per siepi e.. per il miele!

  1. Bellissima pianta, il mirto australiano è una pianta oltre che salutare per i motivi scritti, di aspetto delicato e grazioso!

  2. Bellissima pianta, il mirto australiano è una pianta oltre che salutare per i motivi scritti, di aspetto delicato e grazioso!

Lascia un commento

I tuoi dati vengono trattati nel rispetto della privacy: inviando un commento dichiari di avere piu' di 16 anni e di accettare la privacy policy vigente

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure ricevi avviso anche senza commentare.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.